Corpo a corpo

"Tra me e lui c’è un legame che non posso descrivere a parole. Perché non è nelle parole, è nel corpo" (David Grossman)


Io credo alle avventure corpo a corpo, alle storie corpo a corpo, alla vita corpo a corpo. La mia linfa è in un abbraccio.


 
Ci raccontiamo così noi donne e uomini dei sensi. Ci divertiamo così noi amanti dell’attimo di verità. Con l’urgenza, con l’intesa, con la dolcezza, con il piacere. A carte scoperte, faccia a faccia, incollati come l’adesivo al suo supporto. Impregnati di sogni e godimenti.


Ci faccio l’amore, con la mia curiosa intraprendenza. Con la gioia di un bacio. Con le sensazioni di pelle. Corpo a corpo, in una lotta di passione. A me l’eccitazione sale in gola come un’emozione e ci trovo dentro tutti i desideri e le risposte. Sono lì, all’appuntamento con l’orgasmo.


 
Corpo a corpo è la realtà nuda, quella che non mente, quella che non svicoli, quella che freme di vivacità. Tutto il resto è fuori, tutto il resto è niente.

Trovo sconcia l’idea che il corpo a corpo sia un gioco osceno. La sua ebbrezza infinita è la purezza dell’estasi. Non devono trattenersi, le mani, le lingue, i pensieri. Loro rinnovano ogni volta la gioia.


 
Io ci metto l’anima, nel corpo a corpo. Tutta la mia essenza in un intreccio di istinti e sintonie. Fino all’ultima goccia di me e di te, nel respiro che arranca e negli occhi colmi di libidine.

Lo provo tutti i giorni, ora dopo ora, il mio corpo a corpo con il felice destino. L’unico vero legame che non si discute, che non illude, che non delude.





 

contatti