Caccia al tesoro

"È stato tratto più oro dai pensieri degli uomini di quanto ne sia mai stato estratto dalla terra" (Napoleon Hill)

 
Serena Key  .  Versilia  3/5/2018


 
L’oro incandescente addosso è il preludio all’amore. Un viaggio eccitante che mi porta nel letto dei sogni.

Ha qualcosa di magnetico lo so. E io divento luce e tempesta.

Cola, sui miei pensieri frementi, sulla mia voglia inquieta. E urla un richiamo febbrile e sfrenato. Febbrile e sfrenato.

Ha la sua eleganza, luminosa e brillante. E io mi sento vestita di incanto.
Il mio corpo lo accoglie, lo sente scivolare lentamente e infilarsi ovunque. Non bussa, si insinua con una grazia prepotente.

Mi piace, questa testa in preda alla frenesia, ingorda come una bimba davanti al gelato. Mi piace l’atmosfera del sussulto che prima o dopo arriva. Io e le avventure abbiamo gli stessi pensieri, liberi e libidinosi. Siamo fatti dello stesso fuoco e nei desideri appaghiamo l’istinto.

Io, regina dei sensi, mi bagno di questo spirito effervescente. Potente come l’oro che cola.
Lui, il cercatore d’oro, è vorace. Divento la sua preda, fiuta il tesoro, brama il tesoro…e lo avrà. Che in fondo la caccia al tesoro è il gioco della fantasia che si spalma addosso proprio come l’oro.



 

contatti