Il buon costume

"Godi e fa’ godere, senza far male a te stesso o a qualche altro: ecco qui, credo, tutta quanta la morale" (Nicolas de Chamfort)


 
 
Più o meno il buon costume è ciò che riassume i canoni fondamentali di onestà, pudore e onore espressi dalla società in una data epoca. Roba scivolosa, che mica ti rimane proprio chiara come il piacere, come l’amore.
E’ un’idea, un’interpretazione. Forse pure un rifugio per chi non vuole osare.
Come la morale, che ti scappa dalle mani mentre pensi di averla afferrata.
Siamo nel mondo relativo, quello che invece di farci vivere ci vuole contenere.
Giochiamo a sbandierare un rigore che non c’è perché l’unico senso possibile, sempre, è la sensibilità. Quella che ci fa essere umani. Quella del godimento che non fa male. E senti una leggerezza dolcissima…



Serena Key  .  Stresa  18/7/2017

 
Lo indossi e lo avverti come una seconda pelle, quel costume della morale che non fa male. Uno stato d’animo, una vibrazione dell’universo, una delizia di pancia. Ogni giorno rinnovo questo pensiero, forte come il vento più impetuoso. Ogni giorno mi scopro bella, di una bellezza di intenti, di slanci, di emozioni.

... Ogni giorno tocco, rapita, la nuda e pura realtà.



 

contatti