leggete ed eccitatevi tutti

"I miei pensieri sono le mie puttane" (Denis Diderot)


Scrivendo mi spoglio. Per voi e con voi. Perché i miei pensieri nudi vogliono farvi compagnia, vogliono toccare i vostri. Perché i miei pensieri sfondano le distanze, prendono tra le braccia, sospirano la vita.
Mi piace, quando vi seducono o vi fanno arrabbiare, quando vi prendono per le palle o vi accarezzano i capelli. Mi piace, quando ci giocate dentro a nascondino o ci infilate la lama. Mi piace, quando li prendete per mano e ve li mettete addosso ...
 


Serena Key  .  Milano 21/7/2015

 
Voglio eccitare. Eccitare la curiosità, i sogni, le riflessioni. Perché i miei pensieri sono il buco della serratura per farvi spiare e immaginare. Penetrarli vuol dire possedermi. Perché i miei pensieri sono la libertà e io amo chi è ghiotto, di libertà.
Mi piace, che li annusiate con foga, che vi sciolgano in dolcezza, che vi ispirino qualche fantasia, che li usiate come indizi.
Abbiamo la testa per farla viaggiare e godere. Potete raggiungermi, qui, ora.

Voglio eccitare. Eccitare il vostro tempo, le vostre letture, le vostre direzioni. Perché i miei pensieri sono l’osceno, intimo, delizioso vento della passione.





==========================================
Data della richiesta: 30/04/2017 11:36:21
Commento:
Pensieri osceni ma dolci come carezze.. scivolando su strade.. percorrendole con certezza..spalancano i miei occhi ad ogni parola che leggo immergendomi in ogni sapore..odore.. che la mia immaginazione dolce e lussuriosa vive nella tua anima amando ogni sospiro... Emilio
==========================================
Data della richiesta: 08/05/2017 15:44:17
Commento:
I pensieri possono essere il posto più bello del mondo, o il peggiore, paradiso o inferno, gioia o dolore. Mi piace intrufolarmi nei tuoi pensieri o almeno illudermi di poterlo fare, di percepire il tuo sentire... Non so se ci riesco, di certo ci riesci tu, ad insinuarti nei miei, lo sai, lo fai, e puoi. Due ore di sogno, di estasi, di perdita di sé, due ore nelle quali ti dimentichi di esistere, del resto del mondo. quelle uniche due ore impresse nella mente, negli occhi, la sensazione e la percezione che il tuo profumo non sia mai svanito. quelle note suonate solo per te, quel giorno e mai più dopo allora, quei suoni che ti rendono presente sempre, ora. quella musica nella quale perdersi, come posso perdermi solo nei tuoi occhi. E poi lasciarsi cullare, nel sogno, nell'attesa che il sogno stesso mi riporta a te. Un bacio! Ace Cooper
==========================================



 

contatti