sospiri & sussurri

"Non si è morti fin quando si desidera sedurre ed essere sedotti" (Charles Baudelaire)

 
 
Sospiri, sussurri e mi bagni della tua gioia. Cose lievi, voci di pancia, sensi sottili. Come i raggi del sole all’alba attraverso le persiane socchiuse.
I corpi che odorano di sesso e ricordano l’attimo della seduzione, l’attrazione avvolgente, il desiderio a fior di pelle. Nel letto sfatto c’è quel piccolo grande scrigno di vita che ci disegna in faccia la bellezza di un’emozione e l’urgenza di una passione. Solo con la smania degli occhi, della bocca, delle mani. Solo con le braccia avvinghiate a un lampo di felicità, quello del tuo sorriso che mi travolgeva, del mio sorriso che ti invitava.
 
Storie di sensazioni che non hanno bisogno di gridare, hanno già tutti i suoni della libidine in marcia nella vita. E’ così, è così che non si muore.
 




 

contatti