io e le mie grazie

"Si vive una volta sola. Ma se lo fai bene, una volta è abbastanza" (Mae West)

 

 Serena Key  .  Venezia  2/12/2016

 

Che insomma pure il corpo è virtù, nel benessere e nell’energia che racconta.
Bisogna che io me ne prenda cura, nutrendo la carne quanto la mente e lo spirito. Mica solo creme e belletti. Ci vuole un tocco di sapiente sensualità vitale. Prendere e dare quanto è bello prendere e dare, in esperienze ed emozioni.
Mi incanto davanti a un quadro e i brividi sono una carezza, al mio fondo schiena e ai miei seni. Leggo un libro romantico e mi appassiono, i miei occhi e la mia bocca si allargano in un sorriso caldo. Gusto una cena deliziosa e sento il piacere percorrermi, dalla testa ai piedi, come una ventata di aria fresca nel caldo estivo.
Io e le mie grazie ci amiamo così. Nel languore eccitante di un bagno di vapore e schiuma, nell’atmosfera seducente di un film al cinema, nel ritmo ammaliante di una musica che mi sussurra alle orecchie.
Come se fossimo perennemente vogliose, io e le mie grazie. Di qualcosa di buono. E del desiderio di ricordarlo. Di imprimerlo addosso, come un tatuaggio di fuoco.

contatti