Mi inchino, alla lussuria

“La passione della lussuria sarà servita; essa pretende, essa milita, essa tiranneggia.” (Marchese De Sade)

 

 

Serena Key  .  Riccione  24/11/2016

 



-Ti voglio. Ma non puoi capire cosa significa.

-Ne sei certo?

-E’ un imperativo. Devo possederti come dico io. Fino allo sfinimento. Mi chiederai il tuo nome, alla fine. Perché rinascerai, sarà come un battesimo.

-Credi io possa essere davvero così tua?

-Ne sono sicuro. Ti darò qualcosa che non conosci. Purgatorio, inferno e paradiso insieme. In un colpo, in mille colpi. Mica solo virilità, mia sgualdrina. Qui c’è una testa che gronda torbida passione. Qui c’è un cuore che ama la ferocia della lussuria.

-Se manterrai la promessa di queste parole sarò felice, felice di servirti il piacere, felice di goderne con tutta me stessa, felice di essere chiamata come vorrai. Ti aspetto, bagnata di grandi speranze.

 

-Non mi stai prendendo abbastanza sul serio. Ti ricrederai e allora sarai molto più di una geisha invaghita, affamata e infoiata. Ricordalo bene: io ti sverginerò.

contatti