Reality sex-show

"Ella appariva, così, la donna di delizia, il forte e delicato strumento di piacere, l’animale voluttuario e magnifico destinato a illustrare una mensa, a rallegrare un letto, a suscitare le fantasie ambigue di una lussuria estetica. Ella così appariva nello splendore massimo della sua animalità: lieta, irrequieta, pieghevole, morbida, crudele" (Gabriele D’Annunzio)

 

 

 

Li sento addosso, gli occhi della libidine. Hanno voglia di toccarmi. Mi fissano sbrodolando bisogno e fantasia. Puntano alle mie gambe aperte, alla mia bocca, al mio bacino che si muove. Li guardo e mi carico, mi scaldo, mi bagno. 

Mi contorco, a carponi, in attesa. Ansimo, ormai. Sul culo puntano i sogni più forti, non tengono a freno il ferro. Sale la tensione, sale l’adrenalina, sale l’istinto. L’aria si impregna di sesso da consumare brutalmente, in libertà. 

Non resisto più. Li immagino, uno a uno, dentro di me. Falli grossi e sperma a volontà. Altro che show, altro che film. La realtà ci trascina, animali che si sbattono come ossessi e urlano. Che godere è un atto di vita.



==========================================
Data della richiesta: 25/11/2016 20:45:21
Commento:
Cara Serena, questi pensieri del tuo diario, così vivi e veri, danno l'immagine o la visione, forse idealistica o forse reale, di una Donna, vera e? passionale, libera e forte, che si lascia finalmente andare ai suoi desideri e fantasie per godere appieno di tutti i piaceri della vita e del sesso gioioso e giocoso, per il proprio appagamento e soddisfazione personale. E per un uomo, che sia un lettore, un ammiratore, un amico fidato, che capisca e comprenda, tali immagini che in poche righe racchiudono una forte carica di erotismo, non possono che fargli condividere il piacere che in quel momento la Donna e l'amica, che segue e ammira, prova cosě intensamente. Un bacio, M. 
==========================================

contatti