Turgide emozioni

"Le persone dolci non sono ingenue. Né stupide. Né tantomeno indifese. Anzi, sono così forti da potersi permettere di non indossare alcuna maschera. Libere di essere vulnerabili, di provare emozioni, di correre il rischio di essere felici" (Marilyn Monroe)




  Le emozioni sono turgide per pienezza d’umore.
Montano, come la panna, come l’uovo sbattuto. Si fanno largo dentro di noi, gonfie della loro forza.
Se ci lasciamo andare a goderle ci trasportano là dove la ragione non osa spingersi. Nei luoghi incantati della felicità.

Che la felicità è lì, nell’attimo che sembra spuntato da una bacchetta magica, nel rifugio delle fate, all’ombra di un sole solerte e gaudente. Nella libertà, che esplode in testa e nel corpo, come un bombolone zeppo di crema addentato con foga.

Quanta bellezza, nelle emozioni! Quella di essere veri, innanzi tutto. Bagnati di realtà e curiosità. Perché è così che succede. Di essere come bambini con un gioco, in preda a una voglia che ride e abbraccia.




Serena Key  .  Milano 15/3/2016


 
Le emozioni sono turgide perché si ingrossano, a toccarle e baciarle. A succhiarle come vita, in una manciata di minuti senza confini.
Ovunque sia, nel sublime pensiero di possedere la formula perfetta dell’intensità vitale.

Le emozioni sono turgide come le persone dolci, piene di quella carica che tutto avvolge e travolge.
Libidini infinite di cuori grandi, grandi come il mondo, grandi come i sogni, grandi ... come l’ignoto.



 

contatti