cercasi escort

"Gli uomini vogliono che tutte le donne si stendano come puttane e si alzino come vergini." (Isaac Bashevis Singer)




Ci sono donne che passano la vita, a soddisfare il loro uomo. Mica a soddisfarlo sessualmente, a essere la donna dei suoi desideri. Pronta a stendersi la notte ma anche a svegliarsi all’alba in tempo per preparare la colazione, la camicia stirata, i calzini puliti. Pronta a sopportare la faccia di compatimento di un marito durante lo shopping. Pronta a fingere di non vedere la rabbia del fidanzato al ristorante nel bel mezzo di una cena a lume di candela lontano dalla partita di calcio in tv. Pronta a perdonare il compagno che non è mai entrato dal fiorista per portarle un mazzo di rose. Pronta a comprendere che è meglio interrogare lo specchio o un’amica che un maschio che non sputa un’approvazione carina da anni.
Pronta pure a essere tradita, per poco più o poco meno di un capriccio.
C’è qualche donna che vorrebbe provare la vita di una escort? Libera di compiacere e godere senza l’obbligo di lavare, stirare e cucinare subito prima o subito dopo. Magari accompagnata a fare shopping da un tizio felice di esibire una credit card capiente. Invitata a cena con il sorriso largo e convincente di un maschio profumato e gentile. Perennemente omaggiata da graziosi pensieri floreali.
Una escort, abbracciata per scelta e con passione. Una a cui non tocca mai di subire malumori o paternali. Una che si trova sempre addosso sguardi di desiderio e complimenti a profusione. Una con la quale gli uomini non sono mai avari di dolcezze.
Alla fine una escort, come nessuna altra donna, non si alza vergine, in compenso però si evita una lunghissima serie di torture, ingiustizie e mortificazioni.
Quante donne ci pensano, quante avrebbero voglia di fare le escort?
 





 
In verità è anche una che ha l’opportunità di visitare molte città, di organizzare gli appuntamenti al mare o di pranzare su una terrazza vista lago. Una che si prende una pausa quando vuole per leggere un libro, andare al cinema, fare il tour tra estetista, parrucchiera, massaggiatore. Di decidere, decidere chi e come essere, quali giornate e quali serate concedersi. Cosa accettare e cosa rifiutare.
Quante donne ci pensano, quante avrebbero voglia di fare le escort?
Certo, bisognerebbe vedere quante ne avrebbero la forza. Di mollare gli ormeggi, di stare sole, di andare contro le convenzioni.

Sono solo spunti. Vogliamo approfondire?







 
==========================================
Data della richiesta: 05/04/2017 20:41:50
Commento:
Cara Serena, i tuoi scritti fanno sempre pensare e offrono motivi di meditazione. Quello che descrivi così bene, pare essere la rappresentazione del dorato mondo di una top-escort. Una come te. Ma, osservando il mondo reale, la realtà può essere anche piuttosto diversa. Tra le tante che operano nel settore, solo poche possono assurgere ai livelli più alti della professione, con l' apprezzamento e considerazione dentro e fuori l'ambiente, e godere di questi e di altri piaceri della vita. Molte, senza arte né parte, non vi si avvicinano neanche lontanamente. Perché credo che oltre alle necessarie doti fisiche e di classe e savoir-faire nelle proprie arti, è anche una questione di "testa", nell' essere portate e piacere ciò che si fa, determinazione e tenacia, ed essere indipendenti e libere di essere sé stesse, senza vincoli e condizionamenti e senza paura di mostrarsi e fare "outing" (chissà se in futuro questa attività potesse essere riconosciuta e legittimata, il passo potrebbero essere più facile). Quante possono combinare tutti questi fattori? Magari anche molte donne "normali" hanno pensato a dedicarsi a questa attività e alcune lo fanno magari saltuariamente. Ma, come recita una nota canzone, solo una su mille ce la fa. Aggiungo un ulteriore spunto per una tua valutazione: a fronte dei tanti benefit e piaceri che ne riceve, nel fare questa scelta di vita una escort deve rinunciare a qualcosa? C'è un costo del successo? Un caro saluto e un bacio. M.
==========================================


Buonasera M.
Credo tu volessi parlare di scelte di livello. E quindi di consapevolezze e rispetto, della vita, di sé e degli altri. Ci vuole coraggio, ad uscire dalle prigioni o dalle convenzioni. Il coraggio della verità e delle sue conseguenze. Il mio è un punto di partenza, uno spunto fortissimo, bisognerebbe andare avanti, confrontarsi davvero. Open mind e con leggerezza calviniana. In fondo, al di là dei punti di vista e delle situazioni, ci aiuterebbe moltissimo uscire dalle gabbie culturali, esprimere liberamente i pensieri, ascoltare e leggere quelli altrui, fare insieme un viaggio di crescita. Già, di crescita. Perché le SCELTE e il CORAGGIO ci vogliono maturi e autentici. Basta avere una gran forza. Mollare gli ormeggi e, sola, andare contro le convenzioni;questo è il punto. Io l'ho fatto!
Un grande bacio e un grazie di cuore per il tuo gradito intervento. E, lieta di averti risposto, ti saluto

Milano, mercoledì 5 marzo alle 22.16                                                                                         

                                                                                                                                                                                      Serena Key



==========================================
Data della richiesta: 06/04/2017 20:48:33
Commento:
Buonasera Serena, la tua risposta e il tuo apprezzamento mi fanno molto piacere. Concordo e ti ammiro per quello che scrivi ulteriormente. A te, tigre indomabile, non mancano certo forza e coraggio per le grandi scelte della vita. E per te vale certamente il motto dannunziano "Memento audere semper". Con l'auspicio di poter approfondire questi e altri argomenti in una prossima occasione d'incontro. Un abbraccio! M.
==========================================
Data della richiesta: 06/04/2017 21:09:57
Commento:
Al giorno d'oggi il termine Escort è uno dei piů malinterpretati di tutto il dizionario. Sia dalla gente comune, che si basa su miti e leggende giornalistiche. Sia da chi usufruisce , che crede che pagando possa ottenere tutto e di piů, senza rispetto, per puro egoismo. Sia da chi si definisce tale solo perché mette un annuncio e due foto in lingerie, ma non sa neanche cosa voglia dire essere un'amante temporanea. Ne ho viste abbastanza da poter dire : "lei è veramente una donna fuori dal comune. E' talmente speciale da avermi lasciato un ricordo che vada oltre il piacere sessuale" illudendomi forse di aver dato anche io qualcosa in cambio e non solo denaro o una buona ora di sesso sfrenato...sperando di non essere stato un cliente qualsiasi ma una persona da ricordare nel bene. Le vere escort sono quelle che, nel mio caso, mi fanno sentire così....poi, un gradino piů in su, piů in alto, ci sei tu Serena. Perché oltre che appagare i sensi sai appagare anche i pensieri e le parole. Alla prossima, Leo Florence ;)
==========================================
Data della richiesta: 06/04/2017 23:38:54
Commento:
Bellissima dea Arthemide! ciao da coniglio
==========================================
Data della richiesta: 07/02/2019 19:52:22
Commento:
Ultimamente ho scoperto che la mia ex, unico grande amore della mia vita, fa la escort. Dalle foto che pubblica mi sembra che se la passi bene. A mio parere la vita della escort le calza a pennello. Non è mai stata molto portata per la monogamia ed i legami essendo fondamentalmente uno spirito libero e una donna dalla grandissima sensualità e bellezza. Ora viaggia molto, frequenta ristoranti e alberghi di lusso ed è ancora di una bellezza disarmante. Potendo andrei a farle visita volentieri perché mi manca la sua sensualità. Dopo di lei la mia vita sessuale si è decisamente inaridita. Purtroppo ci separano non pochi chilometri e un matrimonio con figli quindi mi accontento di guardarla e desiderarla da lontano, contento che abbia trovato la sua dimensione. Federico
==========================================

contatti